giovedì 1 aprile 2010

Ognuno la sua Pasquetta

Lunedi, Pasquetta per gli italiani è un giorno dedicato alle gite
e picnic pacifici e rilassanti…con cestini piene di roba buona:
in Liguria non può mancare il salame campagnolo con fave crude e pane fresco
tutto annaffiato con un buon vino rosso.
Per le ungheresi a Pasquetta .. si scatena l’inferno…
Secondo un antica usanza del popolo ungherese che risale
al secolo XVII Il giorno di Pasquetta tutte le donne devono essere bagnate…


( in realtà una volta si trattava di un bagno in un ruscello
o nel fiume ed era un rito propizio per la fertilità della donna)
In cambio le donne regalavano uova finemente decorate
( la decorazione delle uova diventato un’arte ,
esemplari di rara bellezza possono essere ammirate
ancora nei musei )




Come si è trasformato questo poco simpatico rito
( fare il bagno nel fiume a marzo in Ungheria…brrrrrrr)
In un incubo ancora peggiore…non saprei ..

La mia giornata d’incubo cominciava la mattina presto
 con mio padre che seguiva scrupolosamente le tradizioni
 e come risveglio mi spruzzava con la bottiglietta del acqua selz ,
nonostante che mi trovassi ancora nel letto…
Dopo aver fatto colazione ( con uova sode , prosciutto
affumicato con abbondante maionese accompagnato
da una tazza gigante di caffè)
con molta riluttanza indossavo i vestiti del giorno di festa.
A Pasquetta le donne non escono , rimangono chiuse in casa
( il rischio è di tornare a casa inzuppate d’acqua)
Secondo la tradizione popolare solo
gli uomini (maschi ) escono , una volta armati di secchi adesso
per fortuna( o sfortuna? )di boccette di profumo.
Da soli o in gruppi, accompagnati dai bimbi (maschi)
visitano tutte le parenti e conoscenti donne.
Entrando in casa i bimbi di solito recitano poesie
dedicate alle donne,ai fiorellini e coniglietti
poi devono bagnare con il profumo i capelli o
 i vestiti dalle signore e/o signorine.
In cambio le femmine offrono uova
 di cioccolato o coniglietti di cioccolato ai bambini,
buffet freddo, vino o grappe (!) agli uomini.
Arrivati a sera tutte le donne puzzano
terribilmente dal miscuglio di profumi e
gli uomini sono quasi tutti brilli ...

Auguro a tutti Buona Pasqua !


3 commenti:

  1. bellissimo racconto e che meraviglia quelle uova! buona Pasqua anche a te e ai tuoi cari. un bacione Dori

    RispondiElimina
  2. ciao, come va? tutto ok? Dori

    RispondiElimina
  3. Ho sempre trascorso le vacanze in Ungheria, anche quelle di pasqua, a volte, e i miei cugini mi hanno sempre spruzzato profumo a pasquetta... adoro le tradizioni ungheresi!! :)
    Cecilia

    RispondiElimina